Contribuite alla transizione energetica delb vostro territorio!

Possedete terreni abbandonati, tetti o parcheggi? Le energie rinnovabili vi offrono la possibilità di valorizzare il vostro patrimonio contribuendo al contempo a raggiungere gli obiettivi della transizione energetica.

Vero e proprio strumento per la pianificazione del territorio, l’energia solare fotovoltaica vi permette di riunire un’intera comunità intorno a un progetto forte, significativo e virtuoso dal punto di vista ecologico. La LTECV (Legge per la Transizione Energetica per una Crescita Verde), capace di unire il maggior numero di soggetti, offre ai cittadini la possibilità di associarsi proponendo loro di investire in vari progetti
Inoltre questi impianti contribuiscono anche al reddito della collettività attraverso la tassazione (quota fondiaria delle imprese, quota sul valore aggiunto delle imprese, imposta forfettaria sulle imprese di rete e tassa fondiaria sulle proprietà edificate) e tramite il versamento di affitti, così contribuiscono alla crescita del vostro bilancio in un contesto di costante riduzione delle sovvenzioni statali.

INSTALLATE UNA CENTRALE A TERRA

Precursore in questo segmento, in particolare con l’avvio della costruzione della prima centrale su tracker di grande potenza in Francia dal 2012 e la realizzazione della più grande centrale solare a concentrazione nel 2015, URBASOLAR ha realizzato molti impianti finalizzati al contempo a fungere da vetrine tecnologiche e a permettere l’avvento di progetti che si discostano dalle tariffe regolamentate.

Operando in siti degradati (aree inquinate, BASOL, siti orfani, ex cave, stoccaggio rifiuti, discariche, aree aeroportuali, ecc.), il gruppo interviene in tutte le fasi del progetto, dallo sviluppo al finanziamento, passando per la costruzione, gli audit sulla qualità e le varie prove fino all’attivazione.

Vero e proprio partner degli enti locali e dei proprietari dei terreni, URBASOLAR vi affianca lungo il percorso di attuazione dei vostri progetti (riunioni informative con il pubblico, sopralluogo delle aree, ecc.) e presta particolare attenzione sia alla loro integrazione ambientale che al loro inserimento. Le nostre competenze sviluppate nel corso degli anni, oggi ci consentono di essere uno dei principali vincitori delle gare d’appalto della CRE, con un tasso di successo di oltre il 90%.

SVILUPPO E COSTRUZIONE

Lo sviluppo del progetto costituisce una fase chiave della realizzazione della vostra centrale.
Questa fase esige sia numerose competenze (commerciali, urbanistiche, giuridiche, ingegneristiche, ecc.) che una stretta collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti (locatori, consulenti, servizi istruttori, ecc.) alfine di garantire l’implementazione di un generatore fotovoltaico.
I nostri team specializzati e altamente qualificati conducono tutti gli studi e si occupano di tutte le procedure che consentono la realizzazione del progetto.
Il gruppo URBASOLAR garantisce la costruzione di tutti i progetti che sviluppa.
In quanto costruttore e general contractor certificato ISO 9001, ISO 14001, ed AQPV, ci occupiamo dello svolgimento di tutte le mansioni necessarie alla corretta realizzazione della centrale fotovoltaica, dagli studi progettuali fino al collaudo e all’implementazione delle garanzie del costruttore. Grazie al Programma di garanzia della qualità costruttiva, che descrive in dettaglio gli obiettivi e i processi della qualità da rispettare in materia di costruzione di una centrale fotovoltaica, dall’attivazione fino al collaudo, ci impegniamo a fornire opere che soddisfino gli standard di qualità più elevati, ai sensi delle norme riconosciute a livello internazionale.
Ad ogni realizzazione si dedica un team di progetto multidisciplinare.

QUALITÀ SICUREZZA AMBIENTE

Promotore delle questioni ambientali e inerenti la qualità tecnica, certificato ISO 9001 e 14001, URBASOLAR è il primo gruppo francese ad aver ottenuto la certificazione AQPV (Certificazione di qualità francese nel settore fotovoltaico).
Il gruppo dispone di un Programma di garanzia della qualità costruttiva che descrive in dettaglio gli obiettivi e i processi da rispettare in materia di costruzione di una centrale fotovoltaica, di attivazione e collaudo delle opere.
Il suo impegno ambientale si concretizza con l’implementazione di un sistema di gestione ambientale e del suo operato all’interno del PV Cycle SAS Francia, di cui è uno dei membri fondatori.

per scaricare le nostre certificazioni, fare clic sui loghi

CROWDINVESTING

Per favorire l’investimento a livello locale, proponiamo ai cittadini delle città, dei dipartimenti vicini alle nostre centrali fotovoltaiche, di partecipare a questi progetti con una logica win-win.
Le raccolte dei risparmi degli investitori persone fisiche – organizzate attraverso piattaforme dedicate e riconosciute dall’AMF – consentono ai privati di contribuire a un progetto di energia solare in base alla disponibilità delle loro risorse.
Poi il funzionamento è simile a quello di qualsiasi altro tipo di investimento finanziario; le somme investite vengono remunerate ogni anno in base ad un tasso d’interesse vantaggioso.

Questo tipo d’investimento offre svariati vantaggi:

  • Investimento a basso rischio (l’acquisto dell’elettricità prodotta dalla centrale è garantito per 20 anni dal governo francese).
  • Investimento a breve termine.
  • Partecipazione alla transizione energetica del proprio territorio.
  • Creazione di un legame di comunità tra i cittadini di uno stesso territorio.

Essendo modulabili, si adattano alle esigenze e ai desideri di ognuno e sono virtuosi in materia di integrazione locale, sociale e ambientale.
*AMF: Autorità dei mercati finanziari.
La Legge sulla Transizione Energetica per una Crescita Verde

  • I comuni e le relative associazioni possono partecipare al capitale di una società per azioni o di una società per azioni semplificata il cui oggetto sociale sia la produzione di energie rinnovabili. Articolo 109 della LTECV.
  • Le società costituite per sviluppare un progetto di produzione di energia rinnovabile possono proporne una parte sia alle persone fisiche, in particolare agli abitanti che risiedono vicino all’ubicazione del progetto, che agli enti locali e alle relative associazioni nel cui territorio è situato. Articolo 111 della LTECV.

TESTIMONIANZE DEI FUNZIONARI COMUNALI…

“NUOVE FONTI DI REDDITO PER IL COMUNE” .

Intervista ad Alain Delsol, Sindaco di Lavernose-Lacasse, comune di 3.000 abitanti sulle rive della Garonna a sud di Tolosa.
Per il suo terzo mandato, Alain Delsol, insieme al consiglio comunale, ha avviato un processo di valorizzazione delle ex cave di ghiaia sfruttate per trent’anni. Di proprietà del comune, questi spazi oggi sono adibiti ad aree naturali aperte agli abitanti, a riserva di caccia e ormai, in un settore riservato, a centrale per la produzione di energia rinnovabile solare. “Abbiamo trasformato dei terreni inutilizzati in un sito recintato, con videosorveglianza, che produce elettricità e che lavora per l’ambiente, per il comune e per tutti. La centrale fotovoltaica a terra si estende su nove ettari ed è situata in un’area in cui non ci sono abitazioni, quindi non infastidisce nessuno”. Al contrario, il sindaco è lieto per la realizzazione di questo progetto, un’operazione ambientale e finanziaria di cui gode tutta la collettività (comune, comunità dei comuni, dipartimento). Per passare dall’intenzione alla realizzazione saranno necessari cinque anni di lavoro, frenati dalla moratoria decretata a dicembre 2010. Alain Delsol vuole anche piantare degli alberi e creare un bosco di dieci ettari su una ex cava di ghiaia portando avanti questo programma per la creazione di ricchezza. “Con Urbasolar, è andato tutto a meraviglia. Mi hanno dato l’impressione di essere persone impegnate, con cui portiamo avanti, congiuntamente, il prossimo progetto. Bisogna preparare il futuro. Siamo già un comune ad energia positiva grazie a questa centrale avviata a fine 2015 e ci impegniamo a realizzare una seconda fetta di produzione su otto ettari. Ai funzionari dei comuni francesi suggerisco di cogliere questa opportunità. Aumentate il gettito fiscale senza aumentare le imposte e se il terreno è di vostra proprietà, riscuotete anche un affitto. Create ricchezza senza chiedere sovvenzioni o conferimenti a Tizio, Caio e Sempronio e senza aumentare le imposte locali”. Lavernose-Lacasse possiede ormai la sua chiesa romanica del XII° secolo classificata monumento storico e il suo sito di produzione di energia rinnovabile frutto delle tecnologie all’avanguardia.

“IMPEGNARSI IN UN APPROCCIO TERRITORIALE AD ENERGIA POSITIVA” .

Intervista a Marie-Aline Edo, Sindaca dal 2004 di La-Tour-Sur-Orb, comune di 1.500 abitanti ad ovest dell’Hérault, vicino a Bédarieux.
Marie-Aline Edo, insieme al consiglio municipale, ha risposto a favore di una proposta di creazione di una centrale per la produzione di energia rinnovabile nel suo comune: “Erano favorevoli al progetto anche i cacciatori e l’associazione degli escursionisti. In quest’operazione vediamo solo vantaggi. Incassiamo un affitto, il contributo economico territoriale e con queste risorse complementari facciamo investimenti che non compromettono l’imposizione tributaria a livello comunale”. La centrale fotovoltaica di La Tour-sur-Orb, che si estende su una superficie di sei ettari ed è ubicata in una ex cava di bauxite, è stata avviata nel dicembre del 2014. L’amministrazione comunale è stata lungimirante nel rispondere alle politiche pubbliche della transizione energetica. Il comune si situa nel quadro del TEPCV (Territorio ed Energia Positiva per la Crescita Verde) e ha acquistato due veicoli elettrici, che vanno così a rafforzare il suo impegno. “Mi rivolgo ai sindaci di tutta la Francia per dire loro di lanciarsi nel fotovoltaico. Devono dedicare una parte del territorio a questa attività economica ed ecologica. Ci troviamo a tutti gli effetti all’interno di un processo volto a creare un territorio ad energia positiva”. A La Tour-sur-Orb spalancano le porte alle energie pulite e l’impegno dei funzionari comunali prosegue con Urbasolar per un secondo progetto fotovoltaico in corso di realizzazione.