Centrali a terra

Precursore in questo segmento, in particolare con l’avvio della costruzione della prima centrale su tracker di grande potenza in Francia dal 2012 e la realizzazione della più grande centrale solare a concentrazione nel 2015, URBASOLAR ha realizzato molti impianti finalizzati al contempo a fungere da vetrine tecnologiche e a permettere l’avvento di progetti che si discostano dalle tariffe regolamentate.

Operando in siti degradati (aree inquinate, BASOL, siti orfani, ex cave, stoccaggio rifiuti, discariche, aree aeroportuali, ecc.), il gruppo interviene in tutte le fasi del progetto, dallo sviluppo al finanziamento, passando per la costruzione, gli audit sulla qualità e le varie prove fino all’attivazione.

Vero e proprio partner degli enti locali e dei proprietari dei terreni, URBASOLAR vi affianca lungo il percorso di attuazione dei vostri progetti (riunioni informative con il pubblico, sopralluogo delle aree, ecc.) e presta particolare attenzione sia alla loro integrazione ambientale che al loro inserimento.

Le nostre competenze, sviluppate nel corso degli anni, oggi ci consentono di essere uno dei principali vincitori delle gare d’appalto della CRE, con un tasso di successo di oltre il 90%.

Ex discarica

potenza : 14,7 MWp

Sito BASOL

potenza: 8,9 MWp

Ex terreno comunale

potenza: 53,0 MWp

Ex deposito di munizioni militari

capacity: 18 MWp

Ex cava di quarzo

potenza: 11,5 MWp

Ex cava di argilla

potenza: 17 MWp

Oncopole (ex sito AZF)

potenza: 15 MWp

Ex-discarica mineraria

potenza: 5,0 MWp

Sito del CEA

potenza: 4,3 MWp

Ex aerodromo

potenza: 12 MWp

Parco di La Devèze

potenza: 4,8 MWp